Ritrovare la forma fisica dopo l’estate «Sì allo sport, ma evitate le diete folli»

Per smaltire i chili di troppo consigliata attività fisica due o tre volte a settimana. L’esperta del Civico di Palermo: è importante avere molta costanza

PALERMO. Molti lo chiamano il mese della redenzione, dei buoni propositi. Dopo un’estate di bagordi, di pranzi e cene e qualche drink di troppo, arriva settembre e l’implacabile bilancia. Scatta il panico e con lui il desiderio profondo di rimettersi subito in forma. Questo porta a scelte sbagliate, a diete d’emergenza spesso senza criterio che fanno più male che bene alla salute.
La corsa alla linea ovviamente coinvolge anche i siciliani, coloro che hanno la fortuna di avere, parola degli esperti, di base la dieta migliore al mondo, cioè quella mediterranea. Qual è il segreto dunque per rimettersi in forma senza correre rischi e per raggiungere un risultato lungo e duraturo? Lo spiega la dottoressa Renata Lanzino, dietologa in servizio allo staff della direzione aziendale dell’ospedale Civico. «L’estate è sicuramente un momento difficile per la linea – dice – si viaggia molto, non si mangia quasi mai a casa e tra una cosa e l’altra si mollano i controlli, anche se durante la bella stagione si fa comunque un minimo di attività fisica, tra mare e passeggiate. Ed è proprio da questo che tutti dovrebbero ripartire a fine estate, cioè dall’attività fisica: due-tre volte la settimana, senza carichi eccessivi e senza patemi d’animo, è un’ottima base per rimettersi in forma». Ovviamente anche l’alimentazione è fondamentale per smaltire i chili di troppo: «L’importante è avere pazienza e non lasciarsi andare a diete folli – dice la dottoressa Lanzino – non saltare mai i pasti o affidarsi a diete iperproteiche, che ottengono risultati immediati perché sono molto drenanti ma assolutamente non durature nel tempo. La cosa principale è assumere tutte le sostanze nutrienti (proteine, carboidrati e grassi) combinandole nel migliore dei modi. Senza fretta e con molta buona volontà, si potranno ottenere risultati ottimi e soprattutto, cosa più importante, non dannosi per la salute e duraturi nel tempo. Inoltre è importante farsi seguire da uno specialistica – conclude - e non da gente che si improvvisa esperto da un giorno all’altro, ovviamente con tutto il rispetto per le singola professionalità».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati