Livatino, Falcone e Borsellino sul francobollo per la Dia

ROMA. I ritratti di tre magistrati assassinati dalla criminalità organizzata (Livatino, Falcone e Borsellino) compariranno sul francobollo da 60 centesimi che sarà emesso il 21 settembre prossimo dalle Poste Italiane per celebrare la DIA, Direzione Investigativa Antimafia. Il francobollo, autoadesivo, recherà anche il logo della DIA, l'organismo istituito nell'ambito del Dipartimento della Pubblica Sicurezza con la legge n.410 del 30-12-1991. E proprio negli anni '90 caddero sul fronte del dovere i tre magistrati. Rosario Livatino fu ucciso il 21 settembre del 1990 (quindi il francobollo uscira' in coincidenza con il 22/mo anniversario del suo assassinio); Giovanni Falcone fu vittima della strage di Capaci il 23 maggio 1992 e Paolo Borsellino fu ucciso nella strage di Via D'Amelio il 19 luglio 1992. Falcone e Borsellino sono stati già effigiati su un francobollo italiano nel 2002. In occasione dell'emissione del francobollo per la DIA, sarà messo in vendita un bollettino illustrativo con un articolo a firma di Alfonso D'Alfonso, Direttore della Direzione Investigativa Antimafia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati