Il veterinario: «Sterilizzate i gatti, importante contro le malattie»

PALERMO. Il gatto volante non è solo un’invenzione di cartoon e fiabe per bambini, ma un vero e proprio problema che si verifica durante le stagioni primaverili ed estive. Tanti infatti i gattini domestici che in estate cadendo da balconi e davanzali affollano le sale d’attesa delle cliniche veterinarie. Motivi possono essere semplici distrazioni, perdite di equilibrio oppure problemi alla vista o alle articolazioni. «Un fenomeno molto diffuso – spiega Giuseppe Cannizzaro, direttore sanitario del Centro Veterninario Città di Palermo –. Sono numerosi infatti i gatti che cadendo dai piani alti si provocano fratture agli arti o lesioni più gravi. Non è vera dunque la leggenda che i gatti non hanno conseguenze dopo le cadute». A spingere i gatti a “volare” sarebbe soprattutto l’istinto di accoppiarsi e può avvenire per lo più quando sono in calore. «La sterilizzazione – aggiunge Cannizzaro – è la soluzione migliore. Pratica poi che ci permette di prevenire anche malattie infettive gravi, per esempio la peritonite infettiva felina o la FIV, immunodeficienza virale». Ad essere sterilizzati, già dopo il primo calore, dovrebbero essere non solo i gatti domestici, ma soprattutto quelli randagi per evitare ulteriori contagi e nuove colonie. «Certo sterilizzare tutti i randagi è difficile per le strutture pubbliche competenti». In città sterilizzare il proprio gatto costa mediamente 150 euro. A. S.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati