Il tempo è all’acqua

Ahhh, finalmente. Avete visto i nuvoloni di stasera? Be’, stanotte verso le due dovrebbe cominciare a sbrizziare e domani aggiornare sotto la pioggia. Gli scinziati addirittura prevedono che verso le undici di mattina ci sarà un bello temporale perciò vedete come vi dovete organizzare. Il motivo di questo temporale è che la nuvolaglia arriva da Tramontana ed è bella fresca ma si scontra con l’aria ancora calda che ci ha lasciato l’Africano. Considerate pure che l’acqua del mare è ancora calda e butta vapore che raggiunge le nuvole e l’aria fredda e si condensa come le goccioline sulla bottiglia di Forst agghiacciata posata sul tavolo del tocco da Pippareddu a via Torrearsa. Quando lo scontro è così potente non c’è solo la pioggia semplice ma un vero temporale e dovremmo avere pure un gran troniare e lampiare. Cosa di andarselo a vedere al faro di Capo Gallo visto che  da lì il malotempo ci viene proprio incontro. Uno spettacolo. Ecco, lo vedete? Dovreste seguire i consigli di meteobilli perché vi propongo sempre cose belle che magari di solito non fate. Domani è sabato, tanti di voi non lavorano. Uscite in pantaloncini e canottiera e godetevi il temporale sotto il temporale. Fate finta che vi state facendo il bagno. Oppure fate proprio il bagno mentre diluvia. E cantate «che fretta c’era maledetta primavera».
Fatto sta che pioverà per tutta la giornata tranne occasionali ma brevi schiarite. E continuerà pure domenica quando le piogge potranno diventare temporali ma dopo le due di doppopranzo. Anche in questo caso, l’unica cosa che non potete fare è un pic nic. Per il resto c’è MarpionCard. Pagare e sorridere.
Per quanto riguarda le temperature vi posso dire che per domani come massima non arriviamo a 24 gradi e che domenica non arriviamo a 26. E per la prima metà della prossima simana la massima non dovrebbe superare i 27. Insomma sempre meglio che 35, è giusto? In questa maniera abbiamo dato il benvenuto all’autunno meteorologico che fa un’affacciata come uno se l’aspetta. Ma che fatica è stata, è vero? Menomale che meteobilli vi ha fatto compagnia e spero vi abbia arrifriscato almeno u ciriveddu con le sue minchiatelle. Tra qualche giorno cominciamo a parlare dell’autunno e di come ci dobbiamo preparare ad accoglierlo: lavori in casa, primi pensieri alle occasioni festive (non pare ma già c’è chi comincia a pensare che cosa ci deve regalare ai picciutteddi per i Morti), sistemazione del billino che tra non molto comincerà a essere depotenziato: prima residenza estiva, ora luogo di uichend prima della definitiva chiusura invernale a parte missioni tecniche del padrone di casa dedicate soprattutto all’orto (hai visto mai che non c’entrava lo sgraniggio?). Insomma, ne avremo da raccontare. Tante belle cose. Minacciose.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati