Sanità, il 3D anche in sala operatoria di Ostetricia

PALERMO. Il 3D anche nella sala operatoria dell'unità operativa di ostetricia e ginecologia dell'azienda ospedaliera Civico, diretta da Luigi Alio. Dopo l'esperienza nel reparto di chirurgia oncologica, la tecnologia tridimensionale è stata utilizzata dai ginecologi chirurghi in due interventi in laparoscopia su giovani donne di 22 e 32 anni, affette da patologie ovariche. Il sistema, costituito da monitor e da una telecamera con due linee video, ha permesso ai medici di osservare il campo operatorio in maniera tridimensionale assicurando, dunque, una visione a 360 di tutte le parti su cui è necessario intervenire. "I vantaggi sono diversi - sottolinea il direttore dell'Unità operativa di Ostetricia e Ginecologia, Luigi Alio - uno dei più importanti é l'alta qualità delle immagini che può fare rilevare microlesioni che possono così essere trattate meglio". La colonna laparoscopica tridimensionale garantisce anche un intervento più rapido, una diminuzione del dolore post operatorio, e un minor rischio di complicanze.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati