Intercettazioni, il Quirinale: manovra destabilizzante

ROMA. "La pretesa, da qualsiasi parte provenga, di poter 'ricattare' il Capo dello Stato" è "risibile". E' quanto si legge in una nota del Quirinale che respinge con forza "ogni torbida manovra destabilizzante", in riferimento alle ultime indiscrezioni giornalistiche sulle intercettazioni che riguardano Giorgio Napolitano.
"Alle tante manipolazioni si aggiungono così autentici falsi", si legge ancora : "La 'campagna di insinuazioni e sospetti' " nei confronti di Napolitano "ha raggiunto un nuovo apice", sostiene il colle.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati