Turismo, in Sicilia 6 nuove strutture ricettive marchio Ecolabel

PALERMO. Sono sei le nuove strutture ricettive siciliane che, grazie anche alle iniziative adottate dall'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente, hanno potuto ottenere dal Comitato italiano per l'ECOLABEL e l'ECOAUDIT, che si avvale del supporto tecnico dell'ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), la relativa certificazione: Casale Romano, Motta Camastra (ME), Casale Villa Rainò, Gangi (PA), Hotel Vittoria, Trapani, Residence Agua, Noto (SR), Pigna d'Oro Country Hotel, Santo Stefano Quisquina (AG), Il Vento dei Tre Santi, San Fratello (ME). L'Agriturismo Bergi, Castelbuono (PA) ed il Residence Stella Marina, Ustica (PA) hanno ottenuto il rinnovo. Salgono quindi a 25 le strutture ricettive siciliane (alberghi, B&B, case vacanze, residence ed agriturismi) alle quali è stato riconosciuto il marchio europeo ECOLABEL UE. Questo dato conferma la Sicilia al primo posto fra le regioni italiane in quanto a presenza di strutture ricettive certificate, che vengono così introdotte in un circuito internazionale di strutture di qualità ad elevata sostenibilità ambientale. "La promozione del marchio ECOLABEL UE svolta da ARPA Sicilia in collaborazione con l'ISPRA - annuncia il direttore Francesco Licata di Baucina - si conferma, pertanto, una utile strategia di qualificazione e valorizzazione del patrimonio ricettivo isolano anche in questo periodo di crisi: anzi, forse dallo sforzo che le imprese turistiche stanno facendo per adeguarsi ai requisiti previsti dal marchio, nascerà un nuovo tipo di turismo, meno invadente, più pulito, rispettoso delle tradizioni e delle produzioni locali e meno chiassoso".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati