Palermo ricorda Libero Grassi

L’imprenditore ucciso dalla mafia il 29 agosto del 1991, per essersi ribellato alle estorsioni. Corona di fiori in via Alfieri. In prima fila i ragazzi di Addiopizzo

PALERMO. I ragazzi del comitato antiracket Addiopizzo hanno ricordato questa mattina Libero Grassi, ucciso dalla mafia, il 29 agosto del '91, per essersi ribellato al pizzo. La giornata della memoria si e' aperta in via Alfieri, il luogo in cui l'imprenditore venne assassinato. Lì è stata deposta una corona di fiori ed è stato affisso un manifesto. Davanti alla sede della Sigma, l'azienda di cui Grassi era il titolare, è stato osservato un minuto di silenzio. Presenti tra gli altri il procuratore nazionale antimafia Piero Grasso  e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati