Prodotti contro gli sprechi, boom per le ecodosi

PALERMO. In una scatola, tutto l'occorrente per preparare la lavatrice. Basta mettere un'ecodose direttamente nel cestello ed il gioco è fatto. I capi saranno puliti e profumati senza dover perdere tempo a dosare detersivo, ammorbidente e additivo. Stesso discorso per le tabs che invece vanno in lavastoviglie. Con una sola "pastiglia", piatti, bicchieri, posate e pentole saranno splendenti, profumati e soprattutto disinfettati. È la rivoluzione delle porzioni nel campo della detersione. Tutte le più grandi aziende ne stanno proponendo di diverse profumazioni e sembrano piacere tantissimo ai padroni di casa "in carriera". La pellicola trasparente che avvolge il detersivo formano una capsula simile a quella dei sali da bagno è biodegradabile e si scioglie completamente a contatto con l'acqua anche se si sceglie di lavare a basse temperature. Inoltre l'uso delle ecodosi riduce al minimo gli sprechi. In lavatrici di medie qualità, il 25 per cento del detersivo versato nel "cassettino" finisce nello scarico dell'acqua. "È un prodotto che vendiamo sempre di più - spiega Dario Rubino del punto vendita Giuseppe Ferdico di viale dei Cantieri - ce ne sono di tutte le marche e il loro costo oscilla dai tre euro e cinquanta ai cinque euro per le case produttrici più prestigiose". Sa.Ra.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati