Muore Armstrong, il primo uomo sulla luna

L'astronauta, 82 anni, ai primi di agosto era' stato sottoposto ad un'operazione al cuore per l'impianto di bypass. Uno spirito pionieristico che lo ha portato a compiere quello che lui stesso defini' ''un piccolo passo per un uomo, un balzo per l'umanita"

CINCINNATI. Aveva 82 anni, Neil Armstrong, il primo ''moonwalker'', ovvero il primo uomo ad aver messo piede sulla Luna. Ai primi di agosto era' stato sottoposto ad un'operazione al cuore per l'impianto di bypass, e il suo decorso post-operatorio andava benone, fino alle complicazioni delle ultime ore. Adesso il primo uomo sulla luna non c'è più.
In quei giorni, il numero uno della Nasa, Charles Bolden, ha scritto sulla pagina Facebook dell'agenzia spaziale Usa: 'Armstrong e' un vero eroe americano'',  il suo ''spirito pionieristico gli sara' utile in questo momento difficile e l'intera famiglia della Nasa ha la
sua famiglia in cima ai propri pensieri e nelle preghiere''.

Uno spirito pionieristico che lo ha portato a compiere quello che lui stesso defini' ''un piccolo passo per un uomo, un balzo per l'umanita'', quando, come comandante della storica missione Apollo 11, il 20 luglio del 1969 scese dalla scaletta del modulo 'Lem' sul suolo lunare. L'ex astronauta viveva con la moglie nei pressi di Cincinnati

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati