Sicilia, Salute

Il nutrizionista: le pesche aiutano a digerire

PALERMO. "Cento grammi di frutta meglio di un panino, ancor meglio se si tratta di pesche, che contengono molte fibre e riescono a far digerire meglio le altre sostanze e gli altri cibi ingeriti". A dare questi consigli è Lino Bucemi, docente di Nutrizione clinica dell’Università di Palermo. L'estate è la stagione della frutta ricca di acqua, ma anche di zuccheri. Bella, profumata e colorata la frutta estiva non sempre è adatta per tutti, nonostante le diete descritte sui giornali o in televisione spesso esortano ad un'alimentazione ricca di questi prodotti e per tutti.
Ma anche la pesca, nonostante sia composta per il 90% da acqua, "non è consigliabile a chi ha problemi di irritabilità al colon o chi soffre di diabete" avverte il dottore Buscemi. Ottima però per tutti gli altri, infatti contiene anche se in piccola percentuale diversi minerali tra cui il più abbondante è il potassio; poi anche sodio, ferro, calcio e fosforo completano la lista.
Non possono mancare le vitamine: sono presenti le vitamine A, B, C (quella presente in modo maggiore), E e K. Infine poche proteine, e zuccheri semplici, lipidi e glucidi. Molto basse le calorie rese da 100 grammi di polpa fresca di pesca, sono solo 32. Gli zuccheri, per chi non ha problemi metabolici, sono facilmente assimilabili dal nostro organismo e molti acidi organici, tra cui l'acido tartarico, l'acido malico e l'acido citrico.
Ma la stagione più calda dell'anno offre anche altre prelibatezze. "L'uva e l'anguria sono ottime per chi ha una buona salute - spiega Buscemi - hanno una quantità idrica maggiore rispetto alla frutta invernale, e la cuticola dell'uva contiene una quantità di fibre importante. Raccomando sempre moderatezza, perché è anche molto zuccherina, così come i fichi, e quindi è sconsigliata a chi soffre di diabete, però si può ridurre la quantità di pane o pasta a favore della frutta per equilibrare l'alimentazione e godere della loro freschezza". AU. P.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati