Rifiuti a Palermo, serve fare di più e meglio

Operai e camion comunali accanto agli operatori e ai compattatori dell’Amia per provare ad accelerare nella evidentemente improba rimozione delle montagne di rifiuti che ancora infettano le strade della città. La decisione del Comune non può che trovarci d’accordo. Anche se ci chiediamo a questo punto perché non è stato possibile prenderla fin da subito, senza attendere che l’immondizia marcisse sulle strade sotto la terribile cappa di calura agostana che non aiuta certo a rendere l’aria più respirabile.
Avevamo chiesto misure eccezionali e straordinarie. L’arrivo di nuove squadre e la raccolta di domenica e a Ferragosto lo sono. Ora però non bisogna fermarsi. La discarica rimarrà chiusa ancora per chissà quanto tempo. Lo straordinario diventi dunque ordinario. O vincerà come al solito l’emergenza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati