Regionali, è giallo sulla data

L'ipotesi del 7 ottobre, caldeggiata da una parte degli alleati che sostengono il governo di Raffaele Lombardo, appare complicata in una fase in cui i partiti dialogano alla ricerca d'intese

PALERMO. La data delle elezioni in Sicilia rimane appesa alla soluzione del rebus su alleanze e candidature alla presidenza della Regione. L'ipotesi del 7 ottobre, caldeggiata da una parte degli alleati che sostengono il governo di Raffaele Lombardo, appare complicata in una fase in cui i partiti dialogano alla ricerca d'intese. Più realistica sembra quella del 28 ottobre. La giunta dovrebbe decidere tra oggi e domani, al momento però non c'è alcuna convocazione e non è escluso un rinvio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati