Un poco di respiro

Oggi alla tre a Mondello c’erano 29 gradi. Cose di capriccio visto il tempo che corre. Da domani, come promesso, dovrebbe arrifriscare un pochino. Nel senso che la temperatura massima non dovrebbe superare i 32/33 gradi soprattutto nelle zone costiere che sono esposte al vento principale da domani fino a domenica: la Tramontana e il Greco. Sono venti belli freschi che dovrebbero provocare un bel calo della temperatura che dovrebbe durare per tutto il resto della settimana. Ma da lunedì torna l’africano a rompere i cabbasisi alla grande. Insomma gli scinziati cominciano a dire che questo caldo ce lo dobbiamo assuppare fino alla fine del mese, che è andato a farsi f.. benedire il sistema delle «spezzature» che cambiavano la circolazione dell’aria e portavano freschitudine, che l’anticiclone delle Azzose per quest’anno si ferma un giro, che quella del 2012 si candida ad essere una delle estati più calde degli ultimi cent’anni. Complimenti, ma viri chi belle notizzie…

E che dobbiamo fare? Non è conto che ci possiamo scippare la pelle né stracciare i vestiti (tranne se ti chiami Campbell o Banderas, secondo i gusti). Ci attocca di organizzarci la vita tenendo conto che la caloria ci farà sempre compagnia, viri chi camurria, puri a rima mi facìa.

Intanto da domani a domenica potete fare tutto quello che volete perché con 32 gradi massimo non si starà tanto mnale. Vi raccomando la sera a casa di sbarra chiare tutte cose perché le case restano calde anche quando il caldo finisce quindi fatele svintuliare. Vi ricordo di non dimenticare uno dei principi della stenning reviù: stendete le magliettine davanti dietro e dalla parte bassa. Il sole me ne fece a strisce indelebili una quattrina che le ho dovute buttare. Tante belle cose. Stese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati