Cose con le pampine

Una bella ventata di Menzoggiorno e Libeccio ci regalerà domani una giornata veramente con le pampine. In città dovremmo toccare i 39 gradi che è una bella camorria. Ma se ci facciamo una passiata nell’interno, verso Caltanissetta o, peggio verso il Ragusano può essere che nel menzo della iurnata accucchiamo pure 42, 43 gradi. Quindi, se potete, evitate di fare questa passiata.

Come vedete, dunque, Nerone ha deciso di restare a farci compagnia e qui, dalle parti nostre, sarà l’ultimo posto da dove se ne andrà. Colpa delle pettubbazioni che vengono dallo Tlantico e che fermano questo gran camurrusu proprio sopra di noi. E lui si chiama questi venti dal Sud che sono pure belli umiti col risultato che non c’è solo caldo ma pure afa.

Quanto durerà? Intanto ci assuppiamo questa caloria almeno sino a mercoledì perché da martedì in Italia arrivano un poco di venti freschi e secchi da Nord ma il tempo di arrivare qui, già siamo a giovedì quando le temperature massime scenderanno sotto i 35 gradi. Cioè, arrifrisca ma per modo di dire perché 35 gradi non è conto che sono cosa di mentersi la giacchetta, è giusto?

Ma se arrifrisca, per quanto arrifrischerà? Questo ancora non è chiaro ma forse ci faremo un Ferragosto «normale» in attesa della consueta «spezzatura» del tempo. Nell’attesa, tante belle cose. Sudate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati