Palermo, caos rifiuti: Orlando chiede aiuto a Passera

Il sindaco ha inviato una lettera al ministro dello Sviluppo Economico e ai commissarai straordinari dell'Amia, evidenziando "la gravissima situazione in cui versa la società e la critica situazione economico patrimoniale non risulta a tutt'oggi essersi risolta e gravi sono le carenze organizzative ancora sussistenti"

PALERMO. In una lettera inviata al Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera e ai commissari straordinari dell'Amia, che si occupa della raccolta dei rifiuti, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando evidenzia «la gravissima situazione in cui versa la società (interamente partecipata da questo Comune)» e «la critica situazione economico patrimoniale non risulta a tutt'oggi essersi risolta e gravi sono le carenze organizzative ancora sussistenti. Alle segnalate circostanze, non può farsi a meno di aggiungersi anche quella altrettanto grave, occorsa in questi giorni, relativa ad un incendio di significativa entità, protrattosi a lungo, che ha colpito la discarica di Bellolampo e le cui cause sono rimaste del tutto ignote; anche tale ultimo episodio lascia intravedere una preoccupante inadeguatezza nella gestione del complessivo servizio e pone in evidenza carenze certamente non accettabili in un settore tanto delicato, quale è quello della gestione dei rifiuti, per il quale, invece, si impone massimo rigore e scrupolo».


«La inadeguata - aggiunge - applicazione delle corrette regole di gestione di una società di tale importanza comporta, come è intuibile, negative ricadute sulla stessa qualità della vita e sulla salute della intera collettività. Quanto sta avvenendo in queste ore è emblema ed ulteriore conferma di una complessiva situazione di grave difficoltà che affligge la società e che si traduce nella inadeguatezza dei livelli di servizi offerti alla collettività, certamente assai lontani dalle aspettative dell'intera Città e dei suoi cittadini». Orlando chiede «appropriate iniziative reputate idonee a scongiurare con immediatezza il protrarsi di così gravi disfunzioni organizzative e l'insorgere di qualsivoglia nocumento per l'intera collettività

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati