Polizia mette sigilli al depuratore a di Capo d'Orlando

CAPO D'ORLANDO. La polizia di Patti ha posto i sigilli all'impianto depuratore di Tavola Grande a Capo D'Orlando (Me). Dopo le ripetute segnalazioni dei bagnanti sul livello di sporcizia di diversi tratti di mare, la Procura di Patti ha deciso di vederci chiaro sull'impianto di depurazione di Tavola Grande. Il provvedimento di sequestro è stato notificato a Basilio Lima, responsabile della ditta che gestisce l'impianto. I tecnici dell'Arpa hanno eseguito diversi prelievi per stabilire se il liquido che si riversa in mare dalla condotta è inquinante.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati