Crisi, sit-in dei lavoratori Ast: "Sopravvivenza a rischio"

Si incontreranno domani mattinadavanti alla sede dell'assessorato regionale all'Economia in via Notarbartolo a Palermo, per protestare contro il mancato pagamento della quattordicesima e dello stipendio di luglio e lamentare le preoccupanti condizioni economiche dell'azienda

PALERMO. Sit-in dei lavoratori dell'Azienda siciliana trasporti, domattina davanti alla sede dell'assessorato regionale all'Economia in via Notarbartolo a Palermo, per protestare contro il mancato pagamento della quattordicesima e dello stipendio di luglio e lamentare le preoccupanti condizioni economiche dell'Azienda.
La mobilitazione è stata organizzata da Filt Cgil, Fit Cisl e Ugl. Presenti i tre segretari generali Franco Spanò, Amedeo Benigno e Giuseppe Scannella. "Chiediamo alla Regione - dicono - di trasferire subito le risorse finanziarie attese dall'Ast per garantirne la sopravvivenza, in caso contrario dovrà assumersi la gravissima responsabilità di portarla sull'orlo del baratro, mettendo a rischio il posto di lavoro di quasi mille dipendenti".
“Il budget per il 2012 approvato lo scorso anno – aggiungono i sindacati - prevedeva il trasferimento di 11 milioni di euro da parte della Regione all'Azienda, lo sblocco dell'approvazione del bilancio del 2011 inoltre svincola altri 7 milioni di euro, ebbene chiediamo il pagamento immediato di queste somme, i dipendenti e le loro famiglie in attesa dello stipendio di luglio e della quattordicesima non possono di certo attendere i tempi della politica".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati