Una settimana di estate all'antica

Oggi la temperatura più alta fu verso le tre e mezza di doppopranzo al Giardino Inglese: 32 gradi pe una mezzorata. Poi scese a 31. Domani sarà la stessa cosa e così pure per tutta la settimana durante la quale avremo vento ora di Tramontana, ora di Maestro, ora di Greco. Insomma, venti di lassopr che portano aria fresca ma umita e questo porta qualche pobblema. Ma è roba di poco se pensiamo al caldo che ci siamo dovuti assuppare nel uichend passato. Questo vuol dire che ci prepariamo a una settimana di estate perfettamente del tio dell'estate a cui siamo abituati da sempre. Solo che, invece di arrivare alla fine di giugno, arriva all'inizio di agosto e, certo, non fu tanta bella. Ma comunque ci accontentiamo e sicuramente c facciamo una settimana di bagni approfittando ance del fatto che l'acqua si presenterà bella calda ma non troppo di cuii fare un bagno sarà un vero refrigerio. E in casa magari non ci sarà bisogno dell'aria confezionata a manetta e basterà un semplice ventilatore.
E, spostandoci in cucina, sono i giorni migliori per fare un poco di pasta coi tenerumi e la cucuzza che quando c'è troppa caloria il Signore non vuole. Invece così è il tempo migliore. Come sapete ci sono due scuole di pensiero. Quelli che ci mettono la salsa di pomodoro e quelli che ci mettono il picchio-pacchio con l'aglio. Io appartengo alla seconda. Per ora c'è  un bellissimo pomodoro costoluto di Corleone con cui potete fare una salsa buonissima, bella densa e profumata. Quella usatela per fare la pasta col sugo e le milinciane con la ricotta salata  grattata e un bel "fiore" di basilico. E con la salsa c resta apparecchiate una bella parmigiana che vi sembrerà una cassata di Pasqua. Tante belle cose. Culinarie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati