Per fortuna che adeso non c'è Nerone

Non è per dire ma, come vi avevo detto, a Palermo non ce la siamo passati troppo male. Non ci sono stati più di 36 gradi che certo pochi non sono ma non sono i 40 che ci sono stati nell'interno. Una segnalazione, comunque non confermata, dice che ieri alle due ad Altofonte c'erano addirittura 43 gradi.
Per fortuna oggi non sarà lo stesso perché Ulisse si calma un poco e così è possibile che si infila un poco di aria fresca dallo Tlantico, approfittando del fatto che il vento si mente a Ponente e Maestro. Ieri sono stato tutta la giornata in navigazione da Palermo a Marsala e con la mattinata c'è stato scirocco. Ma verso le tre girò a Maestro non forte ma deciso e, soprattuttamente, bello fresco che mi appi a mentere addirittura la cammisa.
Ora dicono che tutta la simana ci sarà il tempo classico dell'estate nostrana. Sino a venerdì pomeriggio avremo venti da Nord: Tramontana e Greco. Ma pure Maestro. E saranno venti  che portano un poco di frescura. Ma venerdì sera gireranno e si metteranno, chi camurria, di nuovo a portare aria calda dall'Africa. E questa volta lo chiamo Nerone che era uno che di abbruciatine se ne intendeva. Poi a quei tempi, facevano pure un cavallo senatore. Insomma, l'unica cosa che è cambiata è che al Senato non ci sono cavalli. Ma scecchi sì. Tante belle cose. Imperiali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati