La candidatura di Munoz: "Voglio un posto al centro della difesa"

"Devo migliorare per conquistare un posto da titolare, Vorrei essere schierato in mezzo, ma se Sannino mi dice di giocare in un'altra zona, sono pronto". Queste le parole del difensore argentino dal ritiro di Malles

MALLES. Dopo una stagione tribolata, vissuta fra panchina e tribuna, Ezequiel Munoz, giovane centrale difensivo argentino del Palermo, tenterà di ritagliarsi un ruolo da protagonista nel prossimo campionato. Con l'addio di Silvestre alla maglia rosanero, e la possibile cessione di Balzaretti, il reparto arretrato avrà bisogno di fare appello a tutte le risorse tecniche rimaste a disposizione di Sannino.
"Ci dispiace che Matias Silvestre sia partito, è un giocatore molto forte, ma a Palermo abbiamo validi difensori - ha detto Munoz, in conferenza stampa, dal ritiro di Malles (Bz) -. Penso che, con il modulo di Sannino e con i giocatori a nostra disposizione, allestiremo una buona retroguardia. Non so se Balzaretti andrà via: mi dispiacerebbe tanto se lasciasse il Palermo. Comunque dobbiamo sicuramente provare a prendere meno gol rispetto alla passata stagione".
Prima di tutto, Munoz dovrà cercare di conquistarsi un posto da titolare. "Devo solo migliorare - ha spiegato il difensore - poi deciderà il tecnico. Vorrei giocare nel ruolo di centrale, in difesa, ma se Sannino mi dice di giocare in un'altra zona, sono comunque pronto".
"Per adesso si respira un'aria nuova, positiva - ha concluso Munoz, classe 1990 -, stiamo tutti bene. Ovviamente Sannino mi chiede altri movimenti rispetto al precedente allenatore: vuole da me maggiore copertura e collaborazione. Giorno dopo giorno assimiliamo le strategie tattiche di Sannino. E' stato un po' difficile all'inizio, ma adesso lavoriamo molto bene".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati