Spending review, Lupo: "Lombardo azzeri i consulenti"

"Senza un provvedimento del genere, sarebbe inutile parlare di tagli alla spesa". Lo ha detto il segretario regionale del Pd. "La Regione siciliana - aggiunge - può contare sulla professionalità di oltre 1.800 dirigenti e certamente non ha alcun bisogno di consulenti nominati a spese dei siciliani"

PALERMO. "Lombardo azzeri subito l'inutile pletora di consulenti che gravano sulle casse della Regione. Altrimenti non è credibile quando dice di volere la spending review". Lo ha detto il segretario regionale del Pd, Giuseppe Lupo, che ha partecipato questa mattina all'audizione delle organizzazioni sindacali in commissione Bilancio sulla spending review.
"La Regione siciliana - aggiunge - può contare sulla professionalità di oltre 1.800 dirigenti e certamente non ha alcun bisogno di consulenti nominati a spese dei siciliani. Il presidente della Regione ha la responsabilità di non avere ascoltato le proposte per il risanamento e lo sviluppo  avanzate nei mesi scorsi dalle parti sociali, che hanno manifestato contro la presidenza della Regione lo scorso uno marzo. E' certo che - prosegue Lupo - accettando il confronto col Governo sui provvedimenti per la spending review, le organizzazioni sindacali hanno dimostrato anche oggi grande senso di responsabilità. Per questo il Pd valuterà con grande attenzione l'esito del confronto". "E' altrettanto certo - conclude - che Lombardo, impegnato a spendere a piene mani con incarichi e consulenze, non ha le carte in regole per tentare oggi di scaricare sui sindacati dei lavoratori e sull'Ars le proprie responsabilità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati