Strage di Catenanuova del 2008, due arresti

ENNA. I carabinieri del nucleo investigativo di Enna hanno arrestato due pregiudicati ritenuti responsabili della cosiddetta "Strage di Catenanuova" un agguato di stampo mafioso avvenuto il 15 luglio 2008 nel quale venne ucciso il pregiudicato Salvatore Prestifilippo Cirimbolo e rimasero ferite altre cinque persone.
Gli ordini d'arresto sono stati notificati a Filippo Passalacqua, 32 anni, di Catenanuova, e a Giovanni Piero Salvo, 35 anni, di Catania - entrambi già in carcere -, ritenuti gli organizzatori e gli ideatori della strage di Catenanuova. Salvo è cognato di Passalacqua e figlio di Giuseppe detto "Pippu u Carrozziere", esponente di spicco del clan Cappello. Nel corso dell'agguato del luglio 2008, organizzato secondo gli inquirente nell'ambito di una guerra di mafia per i controllo del territorio tra fazioni del clan Cappello, venne ucciso Salvatore Prestifilippo Cirimbolo e ferite altre cinque persone. Le indagini sono coordinate dalla Dda di Caltanissetta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati