Rapinarono negozi a Palermo, tre arresti

In manette Daniele Trudettino, 21 anni, Maurizio Cardella, di 24, e James Burty Candeh, 21 anni. I tre sono ritenuti i componenti di un gruppo di rapinatori "intercambiabili" capace di mettere a ferro e fuoco esercizi commerciali cittadini

PALERMO. La squadra mobile ha arrestato a Palermo Daniele Trudettino, 21 anni, Maurizio Cardella, di 24, e James Burty Candeh, 21 anni, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip. I tre sono ritenuti i componenti di un gruppo di rapinatori "intercambiabili" capace di mettere a ferro e fuoco esercizi commerciali cittadini.
Le rapine prese in esame dalla Mobile sono tre: quella compiuta ad una tabaccheria di via Ausonia il 3 dicembre 2010 e fruttata 700 euro circa; quella compiuta in un negozio di computer di piazza S. Oliva il 18 gennaio 2011 e fruttata 2000 euro circa e quella allo stesso esercizio di informatica il 25 maggio 2011, fruttata 300 euro. Grazie ai filmati delle rapine acquisiti dalle telecamere degli esercizi presi di mira e dei negozi limitrofi è stato possibile addebitare la prima rapina a Trudettino e Candeh, la seconda a Trudettino Cardella e Candeh e la terza a Cardella e Candeh.
La banda faceva ingresso nei locali impugnando una pistola e frugava velocemente nelle casse e nelle tasche dei titolari degli esercizi. Il gruppo di malviventi, nel corso delle rapine, si è molto probabilmente avvalso della complicità di altri malviventi, forse anche minorenni, ed ha utilizzato la stessa automobile intestata al congiunto di uno degli arrestati. Nel corso dell'operazione la Mobile ha recuperare la pistola giocattolo utilizzata per le rapine e risultata essere la fedele riproduzione di una semiautomatica, priva di tappo rosso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati