Pagava minorenni per prestazioni sessuali: arrestato prete a Sciacca

Il sacerdote è un palermitano di 41 anni, Davide Mordino. Adescava le sue giovani vittime con la scusa di fargli fare un "test sulla sensibilità corporea"

SCIACCA. La polizia di Sciacca (Agrigento) ha arrestato un sacerdote palermitano di 41 anni, Davide Mordino, già parroco della basilica di San Calogero, con l'accusa di aver pagato, per avere rapporti sessuali con lui, un minorenne coinvolto in un'operazione antidroga che risale al 2009. Furono gli investigatori, nell'ambito dell'inchiesta principale, a scoprire casualmente il reato e ad aprire un'indagine parallela.
Secondo gli agenti, il prete adescava le sue giovani vittime con la scusa di fargli fare un "test sulla sensibilità corporea", cui seguivano diverse prestazioni sessuali, pagate singolarmente tra 50 e 300 euro. Stando a quanto riferito dalla polizia, inoltre, il sacerdote faceva sottoscrivere un modulo falso facendo credere ai ragazzi desiderosi di entrare nel mondo dello spettacolo di essere in grado di farli partecipare al programma televisivo "Amici" di Maria De Filippi. Il religioso è stato rinchiuso nel carcere palermitano dell'Ucciardone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati