Palermo e il manto stradale

Ad inizio del mese sono partito per una breve vacanza, ma prima della partenza, con enorme soddisfazione, ho apprezzato il rifacimento di una buona parte del manto stradale (era ora!) nel tratto tra la via Nave e la via Riserva Reale (zona Calatafimi) a Palermo. Il selciato è ancora scuro a testimonianza della recente manutenzione. Con enorme disappunto tuttavia ho notato, al mio rientro, che lo stesso tratto appena rifatto è stato oggetto di sbancamento per dei lavori, vanificando di fatto la regolarità dell'asfalto e le relative risorse economiche. Non era possibile concordare prima il piano degli interventi? Adesso chi e soprattutto come verrà riparato il danno? Verrà messo il classico fastidioso rappezzo? Perchè non fare pagare, magari con la rimozione dall'incarico, chi tecnicamente è preposto agli interventi?
Francesco Tranchina, Palermo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati