Messina, in ospedale danno siringa a eroinomane che poi muore: inchiesta

L'uomo, 29 anni, si era recato al Policlinico insieme ad un amico e ha chiesto delle siringhe ai sanitari. Il giovane si sarebbe poi iniettato dell'eroina, morendo poco dopo

MESSINA. La Procura di Messina ha aperto un'inchiesta sulla morte per overdose di un giovane di 29 anni, originario di Merì (Me), nel Policlinico. L'uomo si è recato nel reparto di Medicina Interna del nosocomio peloritano insieme ad un amico anche lui tossicodipendente e ha chiesto delle siringhe monouso ai sanitari. Questi ultimi avrebbero dato loro le siringhe e i due si sono appartati iniettandosi l'eroina. Poi il giovane si è sentito male ed è morto. La procura ha disposto l'autopsia sul corpo e vuole vederci chiaro sulla cessione all'interno del Policlinico delle siringhe

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati