Fisco, controlli nei lidi del Palermitano: 56% irregolarità

Sono stati 248 i controlli della guardia di finanza nelle prime due settimane di luglio: 139 i verbali elevati per mancato rilascio dello scontrino e della ricevuta fiscale. Altri 7 operatori sono stati sanzionati per la sola mancanza del misuratore fiscale

PALERMO. Nelle prime due settimane di luglio la guardia di finanza ha effettuato 248 controlli a Palermo e provincia per verificare il rispetto degli obblighi di rilascio di scontrini e ricevute, 9 interventi contro il lavoro nero e altri 8 contro la vendita di prodotti contraffatti.
Sono 139 i verbali elevati dai finanzieri per mancato rilascio dello scontrino e della ricevuta fiscale - principalmente nei riguardi di stabilimenti balneari, bar e pub, ristoranti, trattorie e pizzerie - di cui 10 con sanzione raddoppiata avendo i trasgressori omesso anche d'installare il misuratore fiscale; altri 7 operatori sono stati sanzionati per la sola mancanza del misuratore fiscale.
Dei 17 casi di assenza completa della strumentazione necessaria per il rilascio dello scontrino, 10 hanno riguardato venditori ambulanti stazionanti a Mondello. Nel complesso, sono state constatate irregolarità per il 56,4% dei controlli effettuati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati