Beni confiscati alla mafia consegnati alla Regione

PALERMO. Oggi nella sede siciliana dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata di via Vann'antò il colonnello Marco Letizi ha consegnato all'assessore regionale per l'Economia, Gaetano Armao, alcuni beni che saranno utilizzati dalla Regione per finalità istituzionali. Si tratta di un fondo rustico con annesso fabbricato confiscato a Antonio Baratta che si trova a Buonfornello che sarà assegnato al Parco archeologico Himera. Di un mobile in via Porta di Castro, 134, di un magazzino sito in Piazzetta dei tedeschi 1/s, e di due altri magazzini sempre in via Porta di Castro che furono di Pacelli Antonio e Di Miceli Girolama e che saranno adibiti ad archivio del dipartimento regionale delle Attività produttive.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati