Baci in riva al mare: istruzioni per l’uso

Pensate che ieri alle tre alla Stazione Centrale c’erano 26 gradi, almeno dieci in meno dell’altro ieri. Una bella cazzicatummula, non c’è chi diri. A Collesano, a parte delle Madonie, addirittura chiuviu e a Polizzi c’erano 25 gradi alle due di doppopranzo.
Insomma per ora nesciri è un prio. Specialmente di notte, in riva al mare, capisciamme… Si sta bene, frisculia e questo perché l’anti ciclone delle Azzose fa il suo dovere e ci regala buon tempo, sole ma temperature sopportabili.
Ma non è tutto rose e fiori in tutta l’Italia. Al Nord per esempio si infilano le pettubbazioni dallo Tlantico e si iecca u malutempu con piogge e temporali. Il vento, di Tramontana, gira a Ponente il che vuol dire che viene da Ovest. E lo sapete che succede? Che quando arriva in Italia e trova montagne, si alza e si disperde così  tutte le zone che stanno dall’altro lato, restano senza vento e il pico del sole riscalda l’aria e aumenta la caloria. Per questo motivo, con tutto l’anti ciclone delle Azzose, in alcune parti della pianura Padana, delle Marche, dell’Abruzzo e della Puglia nel uichend la temperatura salirà e riavremo 35, 36 gradi.
Pure la Sicilia soffrirà questo problema ma solo nella piana di Catania e nel Siracusano. Insomma in tutte le zone interne sottovento rispetto al Ponente, nel uichend ci sarà di nuovo un poco di caldo. Ma in tutta la Sicilia Occidentale, nel Trapanese, nell’Agrigentino e nel Palermitano, ci sarà bello fresco e venticello che uno pensa solo a innamorarsi in riva al mare al chiaro di luna, se vi accontentate dell’ultimo pezzettino perché già giovedì ci sarà la luna nuova. Ma anche in questo c’è un torto e una ragione perché la luna nuova è come spegnere la luce del comodino. E arriva il momento delle vasate. Tante belle cose. Innamorate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati