Alitalia: ok dall'Antitrust sull'acquisto della Windjet

L'Autorità garante della concorrenza e del mercato ha autorizzato l'operazione a patto però che la compagnia guidata da Andrea Ragnetti ceda alcuni slot su tre diverse rotte, per eliminare gli effetti anticoncorrenziali che si sarebbero creati

CATANIA. Via libera condizionato  dell'Antitrust all'acquisizione di WindJet da parte di Alitalia.  L'Autorità garante della concorrenza e del mercato ha  autorizzato l'operazione a patto però che la compagnia guidata  da Andrea Ragnetti ceda alcuni slot su tre diverse rotte, per  eliminare gli effetti anticoncorrenziali che si sarebbero  creati. Una decisione che però per Alitalia è più pesante di  quanto si aspettasse.     Meridiana Fly, intanto, si è subito candidata a rilevare gli  slot della compagnia concorrente sulla tratta siciliana.  L'Antitrust ha deciso di consentire l'acquisto subordinandolo  però a misure in grado di eliminare gli effetti  anticoncorrenziali che si sarebbero altrimenti creati su tre  rotte, la Catania-Milano, la Palermo-Milano e la Catania-Roma,  sulle quali Alitalia dovrà rilasciare diversi slot: due coppie  sulla Catania-Milano Linate; una coppia sulla Palermo-Milano  Linate; fino a due coppie sulla Catania-Roma Fiumicino. La  compagnia aerea dovrà ora selezionare entro 30 giorni un  soggetto terzo indipendente, monitoring trustee, (la cui  approvazione spetta poi all'Autorità), che gestirà  l'allocazione degli slot, raccogliendo le richieste dei vettori  concorrenti (i quali dovranno essere privi di legami societari,  finanziari e commerciali con Alitalia e non facenti parte  dell'alleanza Skyteam) e decidendo a chi assegnarli sulla base  di una procedura comparativa che tenga conto di una serie di  requisiti dei potenziali acquirenti, come business plan,  caratteristiche del vettore, piani commerciali e tariffari,  nonchè l'ampiezza del network operato.    


Meridiana Fly-Air Italy è il principale concorrente di  Alitalia su tutti i collegamenti domestici da Milano Linate,  operando i collegamenti da Milano Linate verso Napoli, Catania,  Bari, Cagliari, Olbia.     La compagnia prende atto della decisione, anche se ammette  che non si aspettava misure così pesanti: «Prendiamo atto  della decisione dell'Antitrust che è comunque più pesante di  quanto noi aspettassimo», fa sapere una portavoce. La decisione  dell'Autorità, che aveva avviato l'istruttoria all'inizio di  giugno, con 45 giorni di tempo per concluderla, è arrivata  prima di quanto temesse il management di Alitalia.     Due settimane fa infatti Ragnetti aveva detto di avere «ben  poche speranze» che la decisione arrivasse per l'estate,  avvertendo che entrare più tardi rischiava di compromettere il  valore dell'acquisizione perchè i passeggeri di Windjet non  prenotano in quanto sono preoccupati del futuro della compagnia  siciliana. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati