Sicilia, Cronaca

Palermo, in 300 mila per la Santuzza

Nel capoluogo l'edizione numero 388 della festa più amata. Partita dalla Cattedrale la sfilata che ha accompagnato il carro della santa fino al mare, dove a mezzanotte i fuochi pirotecnici hanno incendiato la notte (Foto Petyx)

PALERMO. Sarà pure un Festino senza eccessivi sfarzi, low cost, come ha detto il sindaco Orlando e sottolineato tutti quelli che lo hanno organizzato, ma poco importa. E' stato giorno della Santuzza, e nessuno ha voluto mancare alla festa. Trecentomila palermitani sono scesi in piazza per godersi l'edizione numero 388 del Festino, connubio amatissimo tra fede e festa. E' stata, sopratuttto, inutile nasconderlo, la sera di Leoluca Orlando, che dopo dieci anni è tornato emozionatissimo sul carro e gridera' il tradizionale "Viva Palermo e Santa Rosalia".
Partita dalla Cattedrale la sfilata  che ha accompagnato il carro della santa fino al mare, dove a mezzanotte i fuochi pirotecnici hanno incendiato la notte di Palermo. Nel frattempo il grande prato verde del Foro Italico è stato trasformato in un mega palcoscenico della musica.
Il nuovo carro della santuzza e' una grande barca decorata con maioliche dalle suggestioni mediterranee, da cui si erge la statua di Rosalia. Accompagnato dai ragazzi di Addiopizzo e dai rappresentanti della societa' civile e delle comunita' di immigrati. Un corteo multietnico e coloratissimo che alla partenza in cattedrale, ha ricevuto una ideale spinta, di passione e cultura, dal puparo Mimmo Cuticchio, interprete di un prologo nello stile del 'cunto'.

La gente comune, grande protagonista dell'evento, conquistata dallo show in 3D ai Quattro Canti. Dopo forse il momento più atteso, la "salita" di un emozionatissimo Leoluca Orlando, che ha gridato "W Palermo, W Santa Rosalia".

Ovviamente spazio a Facebook, Twitter e nuovi media in generale,  anche loro al centro di tutto. Per la prima volta il Festino di Santa Rosalia è stato trasmesso in diretta streaming. Gli utenti della Rete potranno seguire il Corteo di domani sera sul sito www.festinodisantarosalia.it.


AMIA AL LAVORO. Già nella prime ore mattutine le squadre di Amia e AmiaEssemme hanno “controsfilato” lungo tutte le vie e le piazze percorse dalla Santa e dai fedeli, per spazzare via i rifiuti della festa palermitana, Sono scesi in campo 4 spazzatrici, 7 compattatori, 2 minicompattatori, 17 motolambri, 3 motocarri con pianale, 2 pale e 115 unità lavorative tra autisti, operai e responsabili di Amia ed Amiaessemme. Sono state trasportati in discarica oltre 30 tonnellate di rifiuti.
Le squadre si sono distribuite tra il piano della Cattedrale ed il Foro Italico, ripulendo da cima a fondo via Matteo Bonello, via Bologna, corso V. Emanuele, p.zza Bologni, via Maqueda, via Roma, p.zza Marina, p.zza Magione, la Cala, via Lincoln, Foro Umberto I, le terrazze a mare ed infine p.zza Kalsa e l’Arco dei Greci, dove staziona il carro della Santuzza. L’operazione di pulizia straordinaria, per riportare le vie alla normalità, si è conclusa intorno alle 10,


© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati