Omicidio a Trapani: amanti accusati anche dell’uccisione del feto

Nuova ordinanza cautelare in carcere per Salvatore Savalli e Giovanna Purpura, accusati dell'omicidio di Maria Anastasi, la donna di 39 anni, uccisa e data alle fiamme mercoledì della scorsa settimana che era incinta di nove mesi

TRAPANI. Il gip di Trapani, su richiesta della Procura, ha notificato una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere a Salvatore Savalli e Giovanna Purpura, accusati dell'omicidio di Maria Anastasi, la donna di 39 anni, uccisa e data alle fiamme mercoledì della scorsa settimana. Sono accusati anche, in concorso, di aver cagionato la morte del feto in prossimità del parto. "La nuova contestazione - spiega il procuratore capo di Trapani, Marcello Viola, è regolamentata dall'articolo 18 della legge sull'aborto, (194 del 78)".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati