Ue blocca i fondi della Regione, Lombardo: "Prenderemo le misure del caso"

Il presidente della Regione: "I rilievi della Commissione europea, a quanto pare, riguardano certificazioni, controlli e gestioni. Adempimenti tutti di carattere prettamente tecnico di cui chiederemo conto ai dirigenti che se ne sono occupati"

PALERMO. «I rilievi della Commissione  europea, a quanto pare, riguardano certificazioni, controlli e  gestioni. Adempimenti tutti di carattere prettamente tecnico di  cui chiederemo conto ai dirigenti che se ne sono occupati». Lo  afferma il presidente della Regione siciliana, Raffaele  Lombardo, sulla spesa dei fondi europei.       «Intanto - aggiunge il governatore - ovvieremo ai rilievi e  adotteremo ogni misura che riterremo adeguata a superare la  difficoltà. È una comunicazione, peraltro datata, rispetto  alla quale la buona collaborazione che abbiamo avviato con il  ministero della Coesione territoriale credo che ci abbia fatto  già superare parecchi dei rilievi che ci sono stati mossi». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati