Palermo, assenteismo a Villa Sofia: nove dipendenti rinviati a giudizio

Il gup Ferdinando Sestito questa mattina ha rinviato a giudizio nove tra medici, infermieri e personale amministrativo che si facevano timbrare il badge da un infermiere e non si presentavano al posto di lavoro

PALERMO. C'è anche il medico sociale del  Palermo, Roberto Matracia, tra i rinviati a giudizio per truffa  all'ospedale Villa Sofia. Il gup Ferdinando Sestito questa  mattina  ha rinviato a giudizio nove tra medici, infermieri e  personale amministrativo che si facevano timbrare il badge da un  infermiere e non si presentavano al posto di lavoro.       


Gli altri sono: Carmela Termini, Antonino Calandra, Antonino  Gagliano, Anna Salamone, Adriana Testa, Maria Concetta Maggiore,  Maria Maggio, Angelo Di Maggio. Tutti saranno giudicati dalla  quinta sezione del Tribunale di Palermo a partire dal 4 ottobre.    Patrizia Pecoraro ha invece chiesto il patteggiamento della  condanna a dieci mesi su cui il giudice deciderà il 20  settembre. L'ospedale si è costituito parte civile. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati