Ars, ddl blocca nomine: tutto rinviato a martedì

In aula è stato votato il passaggio agli articoli ed è stato dato tempo fino a lunedì a mezzogiorno per presentare gli emendamenti. Il disegno di legge ha l'obiettivo di impedire al presidente della Regione di fare nuove nomine fino al termine della candidatura

Sicilia, Politica

PALERMO. L'Ars ha iniziato l'esame del disegno di legge cosiddetto "blocca nomine", testo proposto con l'obiettivo di "impedire" al presidente della Regione di effettuare nuove nomine fino al termine della legislatura.
In aula è stato votato il passaggio agli articoli ed è stato dato tempo fino a lunedì a mezzogiorno per presentare gli emendamenti. La discussione generale sul ddl si terrà nella seduta di martedì prossimo. Nel corso della seduta di oggi il presidente della prima commissione Affari istituzionali Riccardo Minardo è comunque tornato a criticare le scelte del presidente dell'Ars Francesco Cascio, che ieri aveva iscritto all'ordine del giorno dei lavori d'aula il ddl  "nonostante" il voto con il quale ieri in commissione era stato bocciato il contenuto del testo, con un voto definito "blitz" da diversi parlamentari. "Discutere questo disegno di legge in aula ai sensi dell'articolo 68 bis del regolamento - ha detto Minardo - è una forzatura del presidente dell'Ars".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati