Sudare è tutta salute

Oggi pomeriggio in città abbiamo avuto, nelle ore di punta di doppopranzo sino alle cinque) temperature comprese tra i 31 e i 34 gradi. Umito al di sotto del 50 per cento, niente vento, cielo sereno. Più caldo verso l’interno verso Altofonte, piana degli Albanesi San Giuseppe e Corleone dove il termometro ha avuto punte di 37 gradi.

Oggi doveva essere il giorno più caldo con previsioni di mazzate di caloria fino a 42 gradi. Lo sapete che vuol dire? Che se mentete una padella sul davanzale, al sole e dopo mezzora ci buttate un uovo, quello si cuoce a tappo e ve lo potete mangiare. Senza scordarvi un poco di sale e una sprivulazzata di spezie.

Ma non fu così. Almeno in  città. E le temperature più alte si sono registrate nel Catanese con 39 gradi a Motta Sant’Anastasia verso le tre di pomeriggio.

Domani comincia a arrifriscari ma solo al Nord dell’Italia. Dall’Emilia in giù invece, continuerà la caloria forte. In Sicilia le temperature saranno quasi come oggi. A Palermo un paio di gradi in più. Dovremmo toccare i 36 gradi verso le due ma, in compenso, l’umito se ne cala sino al 22 per cento e questo almeno ci dovrebbe evitare di sentire più cardo di quello che c’è.

Per chi è in vacanza e se ne va ogni giorno a mare, attenzione ai raggi ultra violenti che verso l’una saranno a 10 su una scala di 11. Quello che basta per fare danno. Meglio usare la protezione. Specialmente i bambini e le persone che, già di suo, hanno la pelle ca parono una mozzarella zappalà. E se sudate non vi preoccupate: sudare è salute. Basta che bevete a sufficienza: acqua fresca per compensare i liquidi e i Sali persi con la zappa di sudore. Tante belle cose. Evaporate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati