Palermo, Orlando giura da sindaco e si dimette da parlamentare

Orlando ha letto in aula il contenuto di una missiva indirizzata al Presidente della Camera Gianfranco Fini, nella quale comunica formalmente di rimettere l'incarico di deputato nazionale in ottemperanza al dispositivo della Consulta sull' incompatibilità della carica di parlamentare e amministratore di un ente locale

Sicilia, Politica

PALERMO. «In data odierna ho prestato  giuramento durante la prima seduta del consiglio comunale della  mia città, dunque confermo le dimissioni da deputato della  Camera e da presidente della Commissione di inchiesta per errori  sanitari». Lo ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando,  che ha prestato giuramento a Sala delle Lapidi, durante la prima  seduta del consiglio comunale, formalizzando le dimissioni, come  annunciato nei giorni scorsi, da parlamentare nazionale.      Orlando ha letto in aula il contenuto di una missiva  indirizzata al Presidente della Camera Gianfranco Fini, nella  quale comunica formalmente di rimettere l'incarico di deputato  nazionale  in ottemperanza al dispositivo della Consulta sull'  incompatibilità della carica di parlamentare e amministratore  di un ente locale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati