Monreale, fondo confiscato alla mafia consegnato a Coop giovani

PALERMO. "Un altro bene sottratto definitivamente alla mafia diviene patrimonio produttivo dei siciliani. Un altro bene dal quale giovani siciliani potranno ricavare reddito e prospettive per il loro futuro, puntando alla qualità della produzione col sostegno della Regione e delle strutture del fondo rustico di contrada Castellana a Monreale". Lo ha dichiarato l'assessore per l'Economia, Gaetano Armao, intervenendo in rappresentanza del Presidente della Regione, Raffaele Lombardo, alla consegna alla cooperativa Solidarietà, Sviluppo e Legalità del fondo di contrada Castellana a Monreale. "Prosegue, dunque, l'impegno della Regione - ha continuato Armao - per sottrarre ai mafiosi l'ingente patrimonio di cui si sono illecitamente appropriati vessando i siciliani. Poiché è necessario che tutti siano in condizione di conoscere e seguire questo processo lungo, faticoso ma inesorabile, è nato il sito www.partimoniodeisiciliani.it visitando il quale chiunque può conoscere l'iter che questo procedimento segue e contribuire con idee e progetti per fare in modo che la Sicilia torni ad appropriarsi di quanto le è stato sottratto con l'illegalità e la violenza. Intanto, auguro buon lavoro ai ragazzi della cooperativa che gestiranno le attività agricole e zootecniche del fondo, il cui progetto può essere collegato al rilancio produttivo di Verbumcaudo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati