Lindsey Stirling, violinista hip hop diventa star del web

Quasi 100 milioni di
utenti iscritti al suo canale di video musicali su YouTube in
poco più di un anno, fan che l'hanno seguita anche ai piedi del
Monte Bianco ma soltanto mamma e papà ad accompagnarla nel suo
primo concerto pubblico in Europa. È l'eclettica "violinista"
hip hop' Lindsey Stirling, il sogno americano ai tempi della
musica online. Nel 2010 è arrivata ai quarti di finale del
talent show "America's got talent" ma, per sua stessa
ammissione, «il successo è venuto con internet».
Venticinque anni, mormone, nata nello Utah (Stati Uniti) in
una famiglia non certo benestante, sul palco Lindsey riesce a
innovare la tradizione, catturare e incantare, spaziando dal
country all'hip hop attraverso anche la musica celtica. Da
solista suona, danza e diventa un tutt'uno armonioso con il suo
violino, al quale si è avvicinata all'età di sei anni. «La
mia passione? È sbocciata grazie ai miei genitori e a un
vecchio giradischi che in casa suonava musica classica», spiega
la violinista, giunta in Italia con al fianco soltanto i
genitori, dopo essersi esibita al festival internazionale
"Celtica", in Valle d'Aosta. «Non pensavo di avere così tanto
seguito anche qui, in mezzo alle Alpi. Ho iniziato a rendermene
conto alla vista dei cartelloni con la mia foto e poi, durante
il concerto, quando tanti ragazzi intonavano il mio nome. È
fantastico».

© Riproduzione riservata