Cgil: in aumento produzione eolica in Sicilia

PALERMO. "La produzione da impianti fotovoltaici in Sicilia è passata dal 4,5% del totale nazionale del 2010 al 6,8% del 2011. Benché prosegua il processo di superamento del gap iniziale rispetto alle altre regioni e si consolidi la leadership siciliana nell'eolico, rispetto alle potenzialità dell'isola si tratta di uno sviluppo ancora assai limitato". Lo sostiene la Cgil che ha tenuto oggi a Palermo un convegno sulle opportunità in termini di sviluppo e di occupazione che possono venire dall'economia verde. "I due pilastri su cui pensiamo di costruire un piano per il lavoro da proporre al paese - ha detto Enrico Panini, della segreteria nazionale Cgil- sono l'ambiente e la formazione. Non mi pare però che il governo stia operando in questa direzione: non lo fa per quanto riguarda l'efficienza degli edifici e l'efficienza energetica, non lo fa sulla prevenzione del rischio idrogeologico e sulla mobilità, privilegiando scelte economiche che dimostrano sudditanza a un'altra idea di sviluppo". Il governo regionale dal canto suo, per la Cgil, "ha la responsabilità - ha detto Mariella Maggio segretaria generale del sindacato siciliano - dei ritardi che si scontano, a causa di una politica inadeguata, incapace di progettazione come dimostra anche l'incapacità di spendere i fondi europei. Oggi gran parte delle imprese manifatturiere del solare, 270 su 300, sono aziende istallatrici, che operano cioé solo nella parte finale della filiera". Nel solare nell'isola, secondo una stima della Cgil, gli occupati sono 3.500 , mentre sono 3.980 nell'eolico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati