Partono i saldi, ma i negozi restano vuoti

Il caldo e la crisi sono i complici di questo inizio flop degli sconti a Palermo. I commercianti stimano un calo del 30% rispetto allo scorso anno. Vanno meglio gli affari nei grandi centri commerciali

PALERMO. Negozi 'semivuoti' a Palermo, nonostante l'avvio dei saldi estivi in Sicilia. Nell'asse commerciale di via Roma e nelle altre zone dello shopping pochi i palermitani a caccia di capi griffati da acquistare a metà prezzo, complici il caldo e la crisi economica, tanti, invece, i gruppi di turisti in vista in città. E tra i commercianti c'è chi ha già stilato un primo bilancio, seppur provvisorio, dell'andamento della prima mattinata di saldi, che registrerebbe un calo del 30% in meno rispetto all'anno scorso.
"C'é stata poca affluenza - dice il responsabile dello storico negozio di calzature 'Gaia' - La gente non spende più di 70-110 euro. Siamo fiduciosi, però".Dello stesso avviso anche la responsabile del negozio di abbigliamento 'Fornarina', Giusi Chianchiano: "Siamo lontani anni luce - dice - dal trend dello scorso anno, il calo ha sfiorato il 35%, stamattina in media siamo riusciti a vendere due capi, la gente ha speso tra i 100 e 110 euro".
Il responsabile della Sicilia Occidentale della catena Carpisa, Giovanni Puleo, non ha dubbi: "Il bilancio alle 13 almeno per noi e su scala provinciale - dice - è stato di un decremento del 30% in termini sia di vendite che di affluenza rispetto a un anno fa, bisogna aspettare la chiusura per avere
un dato preciso". Meglio, invece, nei centri commerciali. Al Conca D'Oro, in via Lanza di Scalea, i responsabili stimano un incremento del 40%, rispetto alla media, degli ingressi registrata in un normale sabato delle scorse settimane.
Chi ha dedicato la mattinata allo shopping è però soddisfatto e reputa convenienti gli sconti praticati dai commercianti. "Ho speso circa 200 euro e ho comprato capi per tutta la famiglia - dice Felicia D'Acquisto, 39 anni di Porticello - nei negozi non c'era molta gente abbiamo potuto scegliere con calma e tranquillità, lo preferisco al caos dei centri commerciali". Anche Cinzia Fiorentino, 25 anni, ha trovato convenienti i saldi: "Ho speso meno di cento euro - dice - ho comprato un po' di tutto: un paio scarpe, un portagioielli, una maglietta e una cintura". Non manca nemmeno chi ha scelto con cura, persino i negozi, dove acquistare capi a basso costo. "Ho scelto solo negozi low cost - dice  Maria Pia Cangelosi - per una spesa media di 60 euro". Persino i turisti non si sono fatti sfuggire l'occasione di acquistare capi griffati a prezzi scontati. "Ho comprato un paio di scarpe e un paio di occhiali da sole - afferma Nicole Patuano, turista belga in vacanza a Palermo - ho speso circa 150
euro per me è stato conveniente".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati