A Termini spunta anche l’ipotesi Lambretta

Il gruppo Motom Electronics ha presentato una manifestazione d'interesse per l’ex stabilimento Fiat che potrebbe produrre la storica due ruote. Ma Dr Motor non è ancora fuori dai giochi

PALERMO. Lo stabilimento ex Fiat di Termini Imerese potrà produrre la storica Lambretta. Secondo quanto risulta a Mf-Milano Finanza, il gruppo Motom Electronics ha presentato una manifestazione d'interesse per il sito termitano dove ancora non è riuscita a decollare l'iniziativa del primo pretendente, Massimo di Risio. Se la proposta verrà accettata, lo stabilimento potrebbe produrre il modello della storica due ruote e il marchio Motom, oltre a ospitare l'assemblaggio dei prodotti elettronici cinesi Akai per l'Italia, di cui Meg è importatore esclusivo.
Ma neanche Dr Motor è ancora fuori. Mercoledì prossimo il numero uno della casa cinese automobilistica cinese Chery International incontrerà a Palermo Di Risio per discutere gli accordi di partnership finalizzati a rilevare lo stabilimento di Termini Imerese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati