Studenti 'ridisegnano' Palermo con 'Save Italy'

PALERMO. Parte da Palermo la "rivoluzione" di Philippe Daverio, capofila del movimento "Save Italy". Daverio ha proposto agli studenti del laboratorio di comunicazione del corso di laurea in Disegno industriale di immaginare delle proposte progettuali che rivoluzionassero alcuni scorci di Palermo ridisegnandone la linea d'orizzonte: lo Spasimo, Piazza Magione, la Cuba, il Castello della Zisa, il Ponte dell'Ammiraglio, la Cala, il Castello di mare Dolce, Villa Napoli, Villa Raffo. Il progetto sarà presentato questa sera al Montevergini alle 19. Lo stesso tema "rivoluzionario" è stato proposto anche ad alcuni bambini della cooperativa Apriti Cuore, che da anni lavora sull'interazione fra normodotati e diversamente abili e fa dell'integrazione una bandiera, il lavoro è stato coordinato da Pinella Bongiorno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati