Scossa tra la Sicilia e la Calabria

Il sisma, magnitudo 4.7, è stato avvertito dalla popolazione. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano al momento danni a persone e cose. L’epicentro è stato registrato nel Mar Jonio, a 80 chilometri dalla costa

ROMA. Una scossa di terremoto con epicentro nel mar Jonio a 80 chilometri al largo della Calabria, è stata avvertita dalla popolazione sulle coste della stessa Calabria e della Sicilia.
Secondo i rilievi registrati dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l'evento sismico è stato registrato alle 13.12 con magnitudo 4.7. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano al momento danni a persone e/o cose.


SCOSSA MAGNITUDO 4.1 ALLE EOLIE. Una scossa di terremoto con epicentro nel mare delle isole Eolie, di magnitudo 4.1, è stata rilevata dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle 15.27. La scossa è stata solo lievemente avvertita dalla popolazione perché il terremoto è partito da una profondità di 187 chilometri. L'Ingv sta intanto studiando la scossa di magnitudo 4.7 al largo della Calabria, avvertita distintamente anche in Sicilia Orientale. "E' un fenomeno abbastanza singolare - spiega Alberto Michelini dell'Ingv - perché quella non è una zona sismica. Dovremo confrontare questo evento con i rilievi geodinamici all'interno di quel territorio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati