Perinetti: vogliamo tenere Miccoli

Il direttore generale del Palermo: “Se andasse via dovremmo cercare un altro leader”. Silvestre a un passo dall’Inter

PALERMO. "Miccoli è un calciatore del Palermo, siamo contenti se deciderà di rimanere, lui pensa al futuro e lo capisco. Tutto passa dall'entusiasmo che si vuole mettere, la società è a disposizione per parlare del rinnovo, il contratto scade nel 2013". Lo ha detto il direttore generale del Palermo Giorgio Perinetti facendo il punto del mercato del Palermo. Di sicuro, se dovesse andare via Miccoli, i rosa si dovrebbero mettere alla ricerca di una altro leader, anche considerando l'annunciato addio di Migliaccio.    
Ormai verso l'Inter Matias Silvestre. "Abbiamo un discorso avviato con i nerazzurri - ha ammesso Perinetti ai microfoni di Radio Radio -, bisogna mettere a posto i dettagli, ma la base è solida e spero che tutto si risolva presto. E' stata la prima società con la quale abbiamo parlato e spero di chiudere con loro". Se parte Migliaccio, arriva Rios. "Abbiamo nove centrocampisti centrali - ha spiegato -, ne giocano tre. Qualcuno dovrà andare via, ma con Rios stiamo trattando ed è una situazione abbastanza vicina ma non conclusa. Bisogna anche pensare di cedere qualcuno, Migliaccio ha espresso il desiderio di andare, ancora non s'é trovata la giusta soluzione e vedremo". Perinetti sta cercando di trattenere, oltre Miccoli, anche Balzaretti. "Ha parlato con il presidente - ha detto -, il quale gli aveva dato la possibilità di rimanere o andare al Psg. Abbiamo parlato anche oggi, lui si presenterà in ritiro qualche giorno dopo gli altri e spero che rimanga qui per aiutarci e reagire dopo la scorsa stagione". Si cerca invece una collocazione per Viviano. "Non c'é solo la Fiorentina - ha concluso -, ma stiamo parlando anche con loro".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati