Regione, in corteo a Palermo i lavoratori delle partecipate

Seicento dipendenti di Multiservizi, Beni Culturali e Biosphera hanno partecipato alla manifestazione. Chiedono garanzie sui livelli occupazionali

PALERMO. Circa seicento lavoratori delle società partecipate dalla Regione, Multiservizi spa, Beni Culturali spa e Biosphera spa, hanno partecipando a Palermo alla manifestazione regionale, organizzata dai sindacati, per chiedere garanzie sui livelli occupazionali, il mantenimento dei diritti quesiti, in vista del passaggio dei dipendenti delle tre aziende nella società consortile Servizi Ausiliari Sicilia (Sas) e la definizione "in tempi brevi" del'accordo quadro con le parti sociali.
"Il processo di riorganizzazione delle tre partecipate doveva concludersi entro il 30 giugno facendo transitare tutti i lavoratori in questo nuovo soggetto, che è la Sas - dice il coordinatore regionale della Fp Cgil Franco Campagna - ma è intervenuta una proroga, il termine è slittato al 15 luglio e non sono stati ancora stati formalizzati né il contratto di servizio né l'accordo quadro con la società. Chiediamo che si arrivi il prima possibile a formalizzare queste intese insieme all'applicazione del contratto di lavoro dei regionale".
Sono circa 2400 i dipendenti delle tre partecipate, che si occupano di servizi di sanificazione e attività di supporto all'attività degli assessorati (Multiservizi spa), gestione di servizi museali e custodia (Beni Culturali spa), e anagrafe zootecnica e verde (Biosphera spa). Per il segretario regionale della Fisascat Cisl Mimma Calabrò "occorre arrivare a un accordo prima del 9 luglio, per evitare che una 'certa' politica utilizzi queste persone per fini elettorali, dato che il governatore della Sicilia Raffaele Lombardo ha annunciato le proprie dimissioni il 28 luglio e a ottobre si dovrebbe tornare a votare".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati