Sicilia, Politica

Regione, la giunta proroga i contratti con le partecipate

Altri 15 giorni per le convenzioni quadro e i contratti di servizio con Multiservizi, Biosphera e Beni culturali in attesa che si completi la procedura per la costituzione della nuova società che le assorbirà

PALERMO. La giunta regionale, presieduta da Raffaele Lombardo, ha deciso di prorogare di 15 giorni le convenzioni quadro e i contratti di servizio in essere con le società partecipate (Multiservizi, Biosphera e Beni culturali) in attesa che si completi la procedura per la costituzione della nuova società che le assorbirà. In tema di tributi sono state approvate le procedure per la cessione delle partecipazioni in "Riscossione Sicilia SpA" a favore della Regione siciliana e di Equitalia SpA.
Infine in materia di trasporto pubblico locale su proposta dell'assessore Andrea Vecchio sono stati approvati gli ambiti o bacini territoriali omogenei per i servizi pubblici locali. L'adempimento era previsto dal Dl 138 del 2011 convertito nella legge 148/2011 e doveva essere assunto entro il 30 giugno 2012. La Sicilia sarà divisa in due unità di rete: il bacino orientale comprendente le province di Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa e Siracusa, ed il bacino occidentale comprendente le province di Agrigento, Palermo e Trapani.
All'interno di questi bacini saranno comprese linee express, interprovinciali e provinciali. Per express si intendono linee di lunghezza da 50 chilometri in su e con velocità commerciale non inferiore a 60 km/h. I collegamenti express e quelli interprovinciali che rendano possibili gli spostamenti tra i principali poli di attrazione della Regione saranno ricompresi nel primo livello di rete.
Il secondo livello comprenderà la restante parte della rete interprovinciale mentre i collegamenti interni alle province costituiranno la rete di terzo livello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati