Comincia l'acchianata

Comincia l’acchianata del termometro ch, tacca dopo tacca, ha deciso che ci deve dare il malo uichend. Resta infatti purtroppamente confermato il fatto che avremo un sabato e una domenica con le pampine. Ma non nel senso di frescura come si trova chi sta sotto le pampine, ma tutto il contrario: caloria forte. Il fatto è che ci sarà pure un poco di umito e questo  ci farà buttare un poco di sudore. Quello che, comunque, vi posso dire è che, a conti fatti, in Sicilia ce la passeremo meglio che nel resto d’Italia dove avranno… pensieri più cavuri dei nostri. Stiamo parlando di 38, 39 gradi specialmente nelle zone del centro Italia più lontane dal mare.

In Sicilia domani dovremmo arrivare a 32 gradi dalle parti nostre e 34, 35 nel centro dell’Isola. Ma l’umito supererà il 50 per cento e questo porta l’afa che proprio è dura da sopportare anche perché quando il giorno se ne va e arriva la sera, uno si aspetta che il tempo arrifrisca invece, vero è che la temperatura cala, ma l’umito aumenta e così magari finisce che non si dorme. Ma, per cortesia: specialmente se siete sudati, non accendete l’aria confezionata che poi vi andate lamentando ca vi lonnu i rini. E che andate cercando? A casa u sinnacu? Allora meglio le pale che girano. Pale, con una «l» perché le altre, di questi tempi, girano senza elettricità, attipo moto perpetuo. Tante belle cose. Rotanti

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati