Palermo, piazza Magione: la movida un inferno

Al centro dell’attenzione rifiuti, insetti, musica ad alto volume proveniente dai pub della zona, illuminazione scarsa e pavimentazione distrutta o totalmente assente. E chi tenta di ribellarsi rischia di subire pressioni ed intimidazioni

PALERMO. Musica ad alto volume fino a tarda notte, degrado e chi tenta di ribellarsi rischia di subire pressioni ed intimidazioni. È lo scenario in cui vivono alcuni residenti di piazza Magione, storica zona del centro di Palermo, raccontata questa mattina a Ditelo a Rgs.
Al centro dell’attenzione rifiuti, insetti, musica ad alto volume proveniente dai pub della zona, illuminazione scarsa e pavimentazione distrutta o totalmente assente: sono alcuni dei problemi che affliggono uno dei luoghi più importanti del centro storico. I residenti chiedono la rinascita della piazza.
A rispondere ai cittadini, in radio, Antonio Cotroneo, dirigente della polizia municipale, che ha promesso i controlli. Nel frattempo il degrado resta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati